Cavalli Musica

WORKSHOP MIX e MASTERING – corso avanzato

  • workshop-mix-e-mastering_1200

Stefano Moretti

musicista, produttore e sound engineer diplomato all’ Accademia Internazionale della Musica di Milano in Tecnologia del suono. Nel corso degli anni si è focalizzato su diversi progetti nell’ambito della scena elettronica, seguendo il proprio gusto eclettico, suonando in tutta Europa sia come solista o fondendo il suo stile con altri artisti, supportando concerti di alcuni dei più grandi nomi della musica elettronica, come Chemical Brothers e Underwold.

Workshop di Produzione Musicale e Ableton Live per principianti
Il corso ha l’obiettivo di far comprendere come la tecnologia puo’ effettivamente essere un mezzo per esprimere la propria creatività, senza che “la macchina” prenda il controllo delle nostre idee.
Il programma sarà così suddiviso:

Ableton Live:
– Interfaccia di Ableton Live
– Impostazione delle preferenze
– Differenza tra Clip e Arrange
– Utilizzo dei principali strumenti virtuali di Ableton
– Programmazione di pattern ritmici
– Programmazione di parti melodiche attraverso il midi
– Gestione delle automazioni
– Utilizzo del mixer virtuale
– Stesura di un brano attraverso le clip
– Editing all’interno dell’arrange
– Export della traccia
– Impostazione del Live set
– Mapping e utilizzo dei controller midi
Produzione:
– Concetto di produzione
– Fasi della produzione
– Controllo della creatività
– Stesura ordinata delle idee
– Interazione con l’artista

Workshop di Mix e Mastering con Ableton Live

Per partecipare al corso è necessario conoscere le nozioni base di Programmi  Audio.

Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze tecniche necessarie per affrontare il processo di mixing e mastering di un brano o di un intero disco.
Il programma sarà così suddiviso:
– Differenze tra le diverse tipologie di compressori

– Differenze tra le diverse tipologie di equalizzatori – Utilizzo dei filtri
– Utilizzo dei riverberi
– Differenze tra i diversi tipi di processori di effetti – Enhancer

– Limiting
– Ditherig e noise shaping
– Utilizzo delle mandate ausiliare
– Utilizzo dei canali di ritorno del mixer – Concetto di headroom
– Triggering
– Compressione parallela
– Catena di mastering
– Utilizzo dei template
– DDP files